ReliPress | RELIGIOUS LIFE PRESS
Gennaio 2013

Assuefatti all’orrore quotidiano

"Ci chiediamo solo quando e come tutto questo finirà. E preghiamo il Signore, che ci guardi e ci protegga"

La tragedia siriana continua con quotidiane stragi, massacri, esecuzioni sommarie e di massa, sotto la totale indiferrenza internazionale. L’arcivescvo di Aleppo Boutros Marayati denuncia all’Agenzia Fides: “Ci sono sempre notizie di nuove stragi, c’è il rumore continuo dei bombardamenti, si vive in uno stato di tensione e paura giorno e notte, c’è la fatica per sopravvivere in una quotidianità in cui non si trova nemmeno l’acqua da bere e il carburante per riscaldare le case. Travolti come siamo da tutto questo non c’è quasi il tempo di prendere coscienza delle cose terribili in cui siamo immersi. La strage all’Università di qualche giorno fa, dove abbiamo perso anche la povera suor Rima, sembra già una cosa lontana”

Lascia un commento

* obbligatorio

newsletter

iscriviti alla nostra newsletter

Seguici su..