ReliPress | RELIGIOUS LIFE PRESS
Novembre 2013

Le ragioni dell’altro

Dialogo interreligioso ed evangelizzazione non si escludono, ma si alimentano reciprocamente

Ieri Papa Francesco ha ricevuto in udienza i partecipanti alla plenaria del Pontificio Consiglio per il dialogo interreligioso. Nel suo breve discorso ha apprezzato il cammino di amicizia che si è sviluppato dal 1964 ad oggi, cioè da quando Papa Paolo VI diede inizio a questa struttura.

Il tema scelta per il raduno è stato «Membri di differenti tradizioni religiose nella società». Nel suo discorso Papa Francesco ha invitato a lavorare per favorire e stimolare le tradizoni diverse, ma anche ad aiutare la società a far superare la paura della diversità nelle religioni.

Necessario in questo il dialogo. Egli scrive: «Dialogare non significa rinunciare alla propria identità quando si va incontro all’altro, e nemmeno cedere a compromessi sulla fede e sulla morale cristiana. Al contrario, «la vera apertura implica il mantenersi fermi nelle proprie convinzioni più profonde, con un’identità chiara e gioiosa» (ibid., 251) e per questo aperta a comprendere le ragioni dell’altro, capace di relazioni umane rispettose, convinta che l’incontro con chi è diverso da noi può essere occasione di crescita nella fratellanza, di arricchimento e di testimonianza. È per questo motivo che dialogo interreligioso ed evangelizzazione non si escludono, ma si alimentano reciprocamente. Non imponiamo nulla, non usiamo nessuna strategia subdola per attirare fedeli, bensì testimoniamo con gioia, con semplicità ciò in cui crediamo e quello che siamo. In effetti, un incontro in cui ciascuno mettesse da parte ciò in cui crede, fingesse di rinunciare a ciò che gli è più caro, non sarebbe certamente una relazione autentica. In tale caso si potrebbe parlare di una fraternità finta. Come discepoli di Gesù dobbiamo sforzarci di vincere la paura, pronti sempre a fare il primo passo, senza lasciarci scoraggiare di fronte a difficoltà e incomprensioni.».

Per leggere il discorso integrale: Discorso del santo Padre Francesco ai partecipanti alla plenaria del Pontificio Consiglio per il dialogo interreligioso

Lascia un commento

* obbligatorio

newsletter

iscriviti alla nostra newsletter

Seguici su..