ReliPress | RELIGIOUS LIFE PRESS
Dicembre 2013

La speranza negli occhi

Vivere il Natale da consacrati in mezzo ai profughi siriani. la testimonianza di suor Adele Brambilla comboniana.

«Safaa e la sua famiglia, con diversi figli, è fuggita da Homs a Damasco, ma un bombardamento nei pressi del loro quartiere ha distrutto ogni speranza di rimanere e si è diretta verso la Giordania. La donna mi raccontava che era immobilizzata dalla paura, soprattutto pensando ai suoi figli. Safaa aveva il terrore di tutto: di camminare per le strade, attraversare un quartiere, andare a fare la spesa. Il timore di morire sotto imprevedibili bombardamenti». Suor Adele Brambilla racconta ad Asia News la terribile situazione dei profughi siriani. Un messaggio di speranza. Leggi qui l’intervista: La speranza negli occhi dei profughi siriani

Lascia un commento

* obbligatorio

newsletter

iscriviti alla nostra newsletter

Seguici su..