ReliPress | RELIGIOUS LIFE PRESS
Febbraio 2014

Bicentenario don Bosco

Il 16 agosto 2014 si aprirà il bicentenario della nascita di don Bosco. Tra gli eventi, l'ostensione della Sindone, la vista del Papa, un grande raduno di giovani

ROMA. Lo scorso 6 febbraio è stato presentato a Roma una conferenza stampa di presentazione del bicentenario della nascita di don Bosco. A moderare gli interventi vi era il dott. Antonio Preziosi, direttore Rai Giornale Radio e Radio, Don Pascula Chávez rettore maggiore, Madre Yvonne Reungoat, Madre Generale delle Figlie di Maria Ausiliatrice, mons. Mario Toso, Segretario del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace, don Roberto Gottardo, Presidente della Commissione della Diocesi di Torino per la Sindone, due giovani del Movimento Giovanile Salesiano, Renato Cursi e Giorgia Intreccialagli.

Durante la conferenza stampa egli ha spiegato l’attualità di don Bosco poiché «egli seppe leggere la realtà sociale del suo tempo, individuò nei giovani poveri i primi destinatari del suo impegno e diede loro il dono migliore che aveva da offrire: l’educazione».

Il Bicentenario di don Bosco si aprirà ufficialmente il 16 agosto 2014 e terminerà il 16 agosto 2015. Esso è stato preceduto da tre anni di preparazione che «ha portato a riscoprire all’interno di tutta la Famiglia salesiana la storia (2011-2012), la pedagogica (2012-2013), e la spiritualità di don Bosco (2013-2014)».

Tra gli eventi di maggior rilievo sono da segnalare: nella primavera 2015 l’ostensione della Sindone a Torino (a sole cinque anni di distanza dalla precedente), la probabile ed attesa visita di Papa Francesco, raduno mondiale di di circa 10mila giovani a colle don Bosco (ANS).

 

 

 

guarda il video su youtube.com
Lascia un commento

* obbligatorio

newsletter

iscriviti alla nostra newsletter

Seguici su..