ReliPress | RELIGIOUS LIFE PRESS
Gennaio 2017

Oltre gli abusi

È tempo di fare della vita consacrata e della Chiesa un luogo di sperimentazione della prevenzione e di sensibilizzazione per tutti quelli che lavorano con i giovani

Il 19 ottobre dello scorso anno la provincia dei gesuiti di Francia ha espresso profonda sofferenza e rammarico per le vittime degli abusi sessuali di p. D. Peccoud, condannato dal tribunale civile a 15 anni di detenzione col beneficio della condizionale.

L’interessato è stato sospeso da ogni ministero. I gesuiti condannano gli abusi compiuti e non accettano che i membri della Compagnia ne siano attori. Il caso indicato è
l’occasione per riprendere una attenzione della rivista in merito (cf. Testimoni 4/2015 p.1; 4/2016 p. 12; 7-8/2016 p. 34), ma soprattutto è il momento di rovesciare in positivo la questione: fare della vita consacrata e della Chiesa un luogo di sperimentazione della prevenzione e di sensibilizzazione per tutti coloro che lavorano coi giovani.

Gli abusi non sono certo scomparsi, neppure dalla vita consacrata, ma non sono il centro di interesse. Sono la cartina di tornasole per capire se i valori umani e spirituali sono davvero diventati carne nei giovani e nei consacrati e se l’esercizio dell’autorità educativa e di governo si è immunizzata dal narcisismo e dalle malattie del potere.

Continua la lettura: Lorenzo Prezzi, Oltre gli abusi, in Testimoni n. 1/2017

Lascia un commento

* obbligatorio

Testimoni

Rivista mensile di informazione, spiritualità e vita consacrata, edita dal Centro editoriale dehoniano di Bologna (Italia).

continua
newsletter

iscriviti alla nostra newsletter

Seguici su..