ReliPress | RELIGIOUS LIFE PRESS
Febbraio 2017

L’animazione della comunità, compito di tutti

La vita fraterna, casa e officina

P. Carmelo Casile, comboniano

Per vivere «in formazione permanente» (cf. AC ’03, Capitolo III), è indispensabile prendere coscienza della necessità e dell’urgenza dell’animazione della vita comunitaria. Una comunità, se vuole vivere in formazione permanente e quindi in buona salute, deve dare la dovuta importanza all’animazione comunitaria. È un compito di cui tutti nella comunità devono sentirsi responsabili e che riguarda in modo particolare i superiori, a cominciare dal superiore locale, che per sua natura deve essere un vero animatore (cf. MR 13)

Una riflessione di p. Casile rivolta ai confratelli comboniani

L’animazione della comunità, compito di tutti

Lascia un commento

* obbligatorio

newsletter

iscriviti alla nostra newsletter

Seguici su..