ReliPress | RELIGIOUS LIFE PRESS
Aprile 2018

Movimento, carisma e storia

Si possono leggere le vicende di un movimento ecclesiale a partire dalle categorie dei movimenti sociali? Leadership, strutture, confronti, stagioni ecc.: le assonanze non nascondono le  articolarità e il cuore pulsante di ciò che è proprio delle fede e della Chiesa. B. Callebaut, professore ad Anversa, a Roma e all’istituto universitario Sophia (Loppiano-Firenze) ricostruisce i primi vent’anni dei Focolari.

Nel suo volume, La nascita dei Focolari. Storia e sociologia di un carisma (1943-1965) (Città Nuova – Sophia, Roma 2017, pp. 640) Callebaut Bernhard racconta la vicende del movimento ecclesiale con un approccio rigorosamente sociologico-critico e simpatetico ad un tempo. Perché la stagione del puro racconto testimoniale non è più sufficiente per i Focolari e, suppongo, per i movimenti ecclesiali e le nuove comunità? Penso che il puro racconto testimoniale, nel quale si sente molto viva la persona, rimane valido sempre.

Non penso che un libro come il mio possa cancellare dalla mia storia lo choc benefico provato alla lettura di alcune pagine del primo libro della Lubich (Meditazioni), pagine che stimolavano a vivere i messaggi che contenevano. Tutto ciò premesso, credo che in un secondo momento vadano rispettate quelle esigenze di capire, di contestualizzare, di legare il fenomeno in sé a una storia pregressa e coglierne almeno un po’ la prospettiva futura.

Notizie correlate
Dicembre 2013

70 anni dopo

Testimoni

Rivista mensile di informazione, spiritualità e vita consacrata, edita dal Centro editoriale dehoniano di Bologna (Italia).

continua
Seguici su..